Chi siamo

since 1984

La nostra storia

L’Allevamento Colle Rosso deve il suo nome alla zona che lo ospita, più precisamente a “Colle Rusciu”, il monte che sovrasta Vecciola, frazione del bellissimo borgo medievale di Sarnano (MC), dove la storia dell’azienda ebbe inizio e continua ancora oggi.

L’allevamento nasce dall’azzardo di due amici, Federico Cerchiè e Paolo Venanzi, che nell’ottobre di quell’anno realizzano una voliera e acquistano degli esemplari di fagiano, 12 femmine e 3 maschi. L’idea si rivela fruttuosa e i due riescono a raccogliere quasi 300 uova che infilano in un’incubatrice facendo nascere circa 120 pulcini di fagiano. Dopo averli allevati con successo, i due amici riescono a venderli tutti, ma decidono di abbandonare la fase dell’incubazione per dedicarsi esclusivamente alla rivendita. Comprano così 900 fagianotti di 40 giorni riuscendo a rivenderne almeno 800 e realizzando che l’allevamento va portato avanti, nonostante entrambi già impegnati in altre attività professionali.

Purtroppo, a causa di un male incurabile, Paolo viene a mancare e l’azienda viene rilevata dal padre di Federico, prendendo il nome di “Allevamento selvaggina Colle Rosso di Cerchiè Pierino”. Nel 1994 anche Pierino muore ed è sua moglie, Pierina Arrà, ad ereditare l’azienda, sempre supervisionata da Federico che, con dedizione e passione, si divide tra il suo lavoro di informatore medico-farmaceutico e l’allevamento.

Dopo 13 anni dedicati esclusivamente all’acquisto e alla rivendita di fagianotti e starnotti, nel 1997 l’allevamento inizia ad occuparsi direttamente dell’incubazione,

dotandosi di un’incubatrice della capacità di ben 4900 uova. L’anno seguente, Federico decide di ampliare l’attività e impianta tutte le strutture necessarie, capannoni e voliere, per ospitare circa 10000 animali.

Grazie a queste evoluzioni Colle Rosso decolla e Federico, nel 2001, decide di lasciare definitivamente il suo lavoro di informatore medico-farmaceutico per dedicarsi esclusivamente all’allevamento, che ora porta il suo nome nell’intestazione.

Dopo tanti anni di attività e in vista del suo pensionamento, nel 2016 Federico decide di condividere la società con Giuseppina Ciabattoni, una giovane e intraprendente donna che, con passione ed entusiasmo, sta pian piano prendendo in mano le redini dell’allevamento. Proprio nel 2016, a causa del fortissimo terremoto che ha colpito il centro Italia, l’azienda subisce alcuni danni e l’abitazione di Federico viene dichiarata inagibile. Senza perdersi d’animo, i due spostano alcune strutture e si adeguano alla nuova situazione, senza stoppare mai l’attività.

Nonostante le avversità esterne e le difficoltà intrinseche di questo lavoro, grazie all’impegno di Giuseppina e alla lungimiranza di Federico, che ha saputo intravedere in lei le doti di una brava allevatrice, Colle Rosso continuerà a scrivere la sua storia.

Colle Rosso

Una tradizione che si tramanda

Giuseppina Ciabattoni

Proprietaria

Federico Cerchiè

Fondatore